La banca dati CODIS sul DNA

I profili forensi del DNA sono registrati e trattati in maniera centralizzata nella banca dati nazionale CODIS sui profili del DNA (Combined DNA Index System). I relativi requisiti e le condizioni quadro sono sancite dalla legge. Il profilo del DNA è comunicato soltanto al laboratorio di analisi del DNA e al Servizio di coordinazione DNA che gestisce la banca dati. Sono trattati soltanto i profili che soddisfano i requisiti dal punto di vista giuridico e qualitativo. Un sistema di comunicazione allestito appositamente, garantisce un trasferimento sicuro dei dati.

Alla protezione dei diritti individuali è attribuita la massima importanza. Per l’analisi del DNA si utilizzano esclusivamente informazioni ricavate dalle cosiddette sequenze mute del DNA (profili forensi del DNA). Inoltre la banca dati con le informazioni sui profili del DNA è separata dal punto di vista materiale e organizzativo da quella con i dati sulle persone e sui casi. Un collegamento si effettua soltanto in caso di hit. Infine, la legge e le ordinanze sanciscono che i dati devono essere cancellati e le tracce distrutte d’ufficio non appena non sussistono più i motivi per conservarle.

Alla fine del 2020, nella banca dati CODIS erano registrati 190 286 profili di persone e 97 025 tracce rinvenute sul luogo del reato.

I laboratori di analisi del DNA

I mandanti dell’analisi di materiale forense del DNA (polizia, autorità d’inchiesta penale, tribunali penali) possono incaricare della tipizzazione di campioni o tracce del DNA i seguenti laboratori di analisi del DNA riconosciuti dalla Confederazione:

Per ottenere il riconoscimento come laboratorio di analisi forense del DNA, occorre presentare la relativa richiesta e adempiere tutti i requisiti sanciti dalle ordinanze pertinenti.
 

Ultima modifica 21.10.2021

Inizio pagina

https://www.metas.ch/content/fedpol/it/home/sicherheit/personenidentifikation/revision-dna-gesetz/die_datenbank_codis.html