Criteri d'ammissione

La Svizzera applica un sistema duale per l’ammissione degli stranieri. Le persone provenienti dai Paesi dell’UE e dagli Stati membri dell’Associazione europea di libero scambio (AELS) che svolgono un’attività lucrativa possono approfittare delle opportunità offerte dall’Accordo sulla libera circolazione delle persone. Per contro sono ammesse in misura più limitata le persone con mansioni direttive, gli specialisti e i lavoratori qualificati provenienti da tutti gli altri Stati, i cosiddetti Stati terzi.

Stati UE/AELS

Alle persone provenienti dagli Stati UE/AELS, ad eccezione della Croazia, si applica la libera circolazione completa delle persone.

Croazia

La Croazia ha aderito all’UE il 1° luglio 2013. L’accordo di libera circolazione con la Croazia (Protocollo III all’ALC) è entrato in vigore il 1° gennaio 2017.

Per le cittadine e i cittadini croati da tale data è prevista una libera circolazione limitata; in altri termini, fino al 31 dicembre 2023 sarà loro garantito un accesso condizionale al mercato del lavoro svizzero (controllo della priorità dei cittadini nazionali, controllo dell’osservanza delle condizioni salariali e lavorative minime, contingenti). In seguito, e fino al 31 dicembre 2026, la Svizzera avrà la possibilità di attivare una clausola di salvaguardia qualora costati un aumento massiccio dell’immigrazione.

Stati non membri dell'UE/AELS

Le condizioni di ammissione sono limitate per i Paesi che non rientrano nel campo di applicazione dell’accordo sulla libera circolazione delle persone.

Link

Ultima modifica 30.06.2020

Inizio pagina

Contatto

Segreteria di Stato della migrazione
Quellenweg 6
CH-3003 Berna-Wabern
T +41 58 465 11 11
F +41 58 465 93 79
info@sem.admin.ch

Stampare contatto

https://www.egris.admin.ch/content/fza/it/home/abkommen/zulassungsbedingungen.html