Pubblicazione del rapporto della CNPT sulla visita al centro di detenzione amministrativa di Frambois

Comunicati, CNPT, 24.01.2013

In data odierna la Commissione nazionale per la prevenzione della tortura (CNPT) pubblica il rapporto sulla sua visita al centro di detenzione amministrativa di Frambois, svoltasi il 14 giugno 2012. La Commissione ha definito il centro un esempio da seguire nel settore della detenzione amministrativa di stranieri in Svizzera. Ritiene tuttavia che il centro debba formalizzare determinate procedure interne dotandosi in particolare di un registro per l’utilizzazione della cella di sicurezza.

Esempio da seguire

La Commissione ritiene che le condizioni della detenzione amministrativa degli stranieri siano esemplari sotto vari punti di vista, poiché il regime di detenzione accorda la maggiore libertà possibile ai detenuti. Questi ultimi possono in particolare muoversi liberamente all’interno del centro durante tutto il giorno, hanno la possibilità di cucinare i propri pasti in uno spazio comune e hanno libero accesso al telefono. Secondo la Commissione, il regime di detenzione applicato a Frambois concretizza nel migliore dei modi il carattere non penale della detenzione amministrativa in materia di diritto degli stranieri, rispettando la giurisprudenza del Tribunale federale.

Consolidare le basi formali

La Commissione ha tuttavia constatato che nel centro prevale una cultura orale, con la conseguente assenza di procedure scritte dettagliate. Ha in particolare rilevato che il registro delle sanzioni disciplinari era vuoto e ha raccomandato di creare un registro per l’utilizzazione della cella di sicurezza con l’indicazione delle persone collocate, della durata e del motivo dell’utilizzazione.

Esame medico entro 48 ore

La Commissione ha inoltre raccomandato di provvedere affinché tutti i detenuti siano visitati dal servizio sanitario al più tardi entro 48 ore dal loro arrivo al centro. Ha infine suggerito di ingrandire i locali del servizio sanitario. La Commissione ha preso nota con soddisfazione del fatto che dei locali più adatti saranno allestiti prossimamente.

Documenti

  • Rapporto (PDF, 574.62 KB)
  • Parere (PDF, 272.53 KB)

    (questi documenti sono solo disponibile in francese)

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 24.01.2013

Contatto

Contatto / informazioni

Commissione nazionale per la prevenzione della tortura
T
+41 58 465 16 20
Contatto

Cartina

Commissione nazionale per la prevenzione della tortura

Schwanengasse 2
3003 Berna

Mostra sulla cartina