Controlli della CNPT nei centri federali d'asilo

Comunicati, CNPT, 09.05.2017

La commissione nazionale per la prevenzione della tortura (CNPT) compirà controlli regolari nei centri federali d'asilo dal giugno 2017 e verificherà il trattamento dei richiedenti l'asilo che vi sono alloggiati. La discussione sulle sue constatazioni e raccomandazioni con le autorità competenti prenderà la forma di un rapporto annuale. Negli anni 2012 e 2014 la Commissione aveva già pubblicato due rapporti sui controlli nei centri di registrazione e procedura e nei centri temporanei della Confederazione.

Negli anni 2012–2014, la CNPT ha controllato in totale 4 centri di registrazione e procedura, 4 centri federali d'asilo e le due zone di transito degli aeroporti di Ginevra e Zurigo. Nei suoi rapporti passati la commissione ha criticato gli orari di uscita ritenuti restrittivi e le restrizioni nell'ambito dei contatti esterni, segnatamente il divieto dei cellulari. La commissione ha prestato particolare attenzione agli aspetti procedurali con l'adozione di misure disciplinari come pure di misure di sicurezza e di protezione. Tra le altre cose ha suggerito di emanare direttive interne per chiarire le modalità della procedura e ha rivolto diverse raccomandazioni alla Segreteria di Stato della migrazione (SEM).

Conformità delle restrizioni con i diritti fondamentali

I controlli previsti nei centri federali d'asilo intendono esaminare, alla luce delle raccomandazioni formulate, la conformità con i diritti fondamentali delle restrizioni ordinate dalle autorità. Nel dialogo con le autorità della Confederazione e dei Cantoni competenti a tal fine si intendono discutere le constatazioni e le raccomandazioni della commissione poi riassunte e pubblicate in un rapporto annuale all'attenzione della SEM.

Conformemente al suo mandato legale la commissione verifica la conformità con i diritti fondamentali delle misure restrittive della libertà adottate negli istituti che limitano la libertà di movimento delle persone o che queste ultime non possono lasciare volontariamente.

Documentazione

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 09.05.2017

Contatto

Contatto / informazioni

Sandra Imhof Commissione nazionale per la prevenzione della tortura
T
+41 58 465 16 20
Contatto