COVID-19: Protezione delle persone private della libertà

Informazioni, CNPT, 26.03.2020

Nell'attuale contesto della lotta contro la pandemia COVID-19, le autorità competenti devono adottare misure di protezione per tutelare la salute e la sicurezza delle persone private della libertà, una popolazione particolarmente vulnerabile a causa della sua reclusione. Queste misure preventive sono necessarie per contenere l'attuale pandemia. Tuttavia, esse devono essere proporzionate e rispettare i diritti fondamentali delle persone interessate. Per proteggere la salute dei detenuti e del personale e per mantenere il funzionamento delle istituzioni, sono più che mai necessarie soluzioni trasversali e innovative. 

La CNPT pubblica la sua lettera al Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) e alla Conferenza delle direttrici e dei direttori dei dipartimenti cantonali di giustizia e polizia (CDDGP)

Inoltre, la CNPT pubblica sul suo sito web la Dichiarazione dei principi per il trattamento delle persone private della libertà nel contesto della pandemia di coronavirus del Comitato europeo per la prevenzione della tortura e delle pene o trattamenti inumani o degradanti (CPT), nonché le raccomandazioni transitorie dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) per le prigioni e altri luoghi di privazione della libertà.

Documenti

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 26.03.2020